Corso
Peppu Flori

E vecchie torre



E vecchie torre

Torre corse, sentinelle ardite

Sempre fiere in la vostra ruvina,

A storia è muta ma l'omu induvina,

E vostre atroc'e murtale ferite.

 

 

Ci sò sempre in la vostra muraglia,

I tufoni, da duve tanti eroi,

sbravavanu a morte ancu per noi,

Andendu à vita persa à la battaglia.

 

 

Ancu oghje sguaitate l'orizonte,

E si dumane surtia un cummandu,

Cù l'omi curragiosi cume tandu,

Risponderesti : "Noi semu pronte !"

 

 

Torre antiche, di li nostri loghi,

Sacri ricordi di' passati guai,

Un perdite speranza, un si sà mai !

Ponu ancu luce torna quelli foghi !...

 

 

Peppu Flori