A Viva Voce
Alcuni uomini e alcune donne di Corsica, premurosi del rinverdimento della lingua dotta dei nostri antenati hanno deciso di pubblicare questa rivista in lingua italiana. Essa è un nostro retaggio e un puntello per mantenere viva la lingua còrsa.
Home
Invia a un'amico
Stampa
aumenta la taglia del testo
diminuisci la taglia del testo
Articoli
Jean-Dominique Beretti

Un Còrso in Messico



Un Còrso in Messico
In un cimitero sopra Bastia, all'ombra dei cipressi e in disparte, lontano dai rumori, c'è una pietra tombale sulla quale c'è scritto : « Qui giacciono le spoglie di fu Don Antoine Semidei, capitano in pensione, cavaliere della Legion d'Onore, deceduto il 3 febbraio 1873 ». Ci sembra doveroso evocare il ricordo di quest'uomo dimenticato, fosse soltanto riguardo agli eventi eccezionali a cui prese parte.

Perché un intervento francese in Messico ? Volendo Napoleone III insediare un governo favorevole all'espansione economica della Francia pensava che occorresse evitare che il Messico cadesse nell'orbita degli Stati Uniti. L'arciduca Massimiliano accettò l'avventura. L'esercito francese pervenne difficilmente a Città del Messico nel 1863. Ma gli abitanti scatenarono contro i Francesi una tremenda guerriglia.

Alcuni Còrsi si illustrarono durante questa campagna. Fu il caso di Antoine Semidei. In una rivista militare troviamo alcune precisazioni :

« Durante l'assedio d'Oajaca, dal 17 gennaio al 9 febbraio 1865, su un totale di 5500 combattenti francesi di cui 4000 fanti, non furono meno di 500 i soldati del Treno a partecipare, specialmente i 6, 7 e 8 febbraio all'attacco dei sobborghi e delle fortificazioni del « Cerros Dominante ». Le nostre forze perdettero undici uomini di cui 3 del Treno e il tenente Antoine Semidei del 4° Squadrone riceverà la croce di cavaliere della Legion d'onore. » 1

 

Antoine Semidei è nato il 22 marzo 1826. Era figlio di Augustin Semidei e di Marie Elisabeth Paoli. Ha sposato una signorina Pekle, di una famiglia di commercianti bastiesi le cui attività si svolgevano nell'ambito del Vecchio Porto. Un giorno di febbraio 1873 Don Antoine Semidei si spegne all'età di 46 anni « rue de Cardo » come si ricava dall'anagrafe. Quando Marie-Louise Pekle, la sua « sposa inconsolabile » si spegne nel 1916 dopo una vedovanza di 43 anni, la Francia è impegnata in un conflitto mondiale. Sono pochi allora coloro che pensano all'epopea di Napoleone III e ancora meno all'intervento in Messico.

 

l’

1 Revue historique des armées –Le train 170 ans d’histoire N°Spécial (1978)

D’Orizaba à Parras les équipages militaires au Mexique de 1862 à 1866 page 52–Colonel J.L. Villaume

 



Opinioni | Articoli | Abbiamo letto | Documenti | Notizie | Corso | Archivi | Miscellanea




Galleria
Torre genovese di Miomo
Cittadella di Bonifacio
Bastia-palazzo dei Governatori genovesi- Cortile interno
Cittadella di San Fiorenzo
Bastia-palazzo dei Governatori genovesi
Stagno di Biguglia
Cittadella di Bonifacio - Le mura
Rogliano
Stagno di Biguglia
Chiesa di Patrimonio
Chiesa San Michele di Murato
Cattedrale di la Canonica
Vista dal cielo
Città romana d'Aleria - Il forum






Registrazione alla newsletter









Scambio di link tra i nostri siti