A Viva Voce

Alcuni uomini e alcune donne di Corsica, premurosi del rinverdimento della lingua dotta dei nostri antenati hanno deciso di pubblicare questa rivista in lingua italiana. Essa è un nostro retaggio e un puntello per mantenere viva la lingua còrsa.
Forum
 ghjiulio
Mercoledi 25 Settembre 2013

Stampa versione
[Ignorare]
Ciao Leoni é sempre un piacere leggerti. Il triangolo Sardegna Corsica lingua italiana é interessante e hai pienamente ragione. D'altronde la Toscana e la sua lingua (sostanzialmente l'italiano quindi) sono per secoli stati l'unico riferimento continentale (culturale, linguistico persino sanguineo). Pensa che oggi probabilmente, e tu potrai sicuramente confermarlo, se un isolano pensa al continente sicuramente gli vengono in mente Parigi, Marsiglia e Nizza. Di sicuro 150 fa il continente era rappresentato da Livorno, Pisa e Firenze. Però ancora la fiammella (linguistico-culturale e nulla più mi raccomando :-) c'é, basta rinvigorirla.
Quanto alla frase "Une véritable histoire de fous! Nous marchons sur la tête!" come tutti i modi di dire é di non semplice traduzione comunque mi verrebbe da dire: "Roba da matti, stiamo agendo sensa senso" in fondo quanto tu avevi già scritto "il mondo gira alla rovescia" mi sembra vada anche molto meglio.- Ciao a presto
 ruvidus
Martedi 1 Ottobre 2013

Stampa versione
[Ignorare]
Quello che dice Leoni esprime bene la sensazione che ho spesso quando vengo in Corsica.
Alcuni cominciano a capire che, più che popoli fratelli, siamo proprio lo stesso popolo.
Molti guardano con simpatia all'italia ed all'italiano (sia alla lingua che alla persona).
Questo vent'anni o trent'anni fa era molto più raro.
Anch'io, quando ero giovane, ho conosciuto vecchi corsi che non sapevano una parola di francese (nell'interno).
E continuamente ascolto sparate anti-francesi spontanee (magari dette in francese.........)

Il tuo nome :


La tua e-mail :
 (non pubblicato)


Messaggio
Tag incastono   Annullare
La Sua video sarà pubblicata sotto il Suo post.